ROCCARASO - AL VIA I LAVORI PER L'INNEVAMENTO IN AREMOGNA


Dopo gli ingenti investimenti in impianti ora Roccaraso punta al completamento dell'innevamento programmato.

La scorsa estate si era lavorato alla doppia cabinovia Pizzalto - Gravare - Toppe del Tesoro, impianto che ha rifatto il look alla più importante stazione sciistica appenninica migliorandone fruibilità e comfort lungo un asse di fondamentale importanza per il comprensorio sciistico. In quell'occasione erano stati ampliati anche gli impianti di innevamento in zona Pizzalto e Monte Pratello.

Quest'estate invece ci si è concentrati sulle modifiche ad alcune piste e soprattutto, pochi giorni fa, sono iniziati i lavori per un nuovo super impianto per la produzione di neve in zona Aremogna. Il bacino idrico del Pallottieri arriverà ad una capacità di oltre 60 mila metri cubi e saranno costruite nuove linee di innevamento ad alta pressione per circa 4 chilometri che miglioreranno l'innevamento in zona Macchione e Gravare, ovvero nella zona interessata dalla cabinovia realizzata lo scorso anno. “In queste condizioni, già dal prossimo mese di dicembre, il comprensorio sciistico che si sviluppa tra i Comuni di Roccaraso, Barrea e Rivisondoli con i suoi 100 chilometri di piste sarà quasi totalmente coperto dal sistema d’innevamento programmato” ha spiegato il direttore dei lavori, Marco Cordeschi. I lavori sono finanziati dalla Regione Abruzzo attraverso il Par-Fas per circa 8 milioni di euro e saranno ultimati entro il 15 ottobre. L'impianto sarà realizzato dall'altoatesina Technoalpin.



Articoli promozionali

Sci – Il mito St. Moritz

La destinazione degli sport invernali dell'Engadina St. Moritz è senza dubbi... CONTINUA
Incredibile offerta. Stagionale a 205 euro a Saas-Fee!

Fino a 4,545 m d‘altezza, circondato da 18 quattromila, con l‘80% di giornat... CONTINUA
Skipass, il salone della montagna. 27 - 29 ottobre

Per la 24esima edizione di Skipass,Salone del Turismo e degli Sport invernali, s... CONTINUA