Comment

Da qua si aprono le porte del Paradiso dello sciatore. Le quattro valli del Sellaronda sono il massimo, il più bel comprensorio esistente sulla faccia della Terra. C'è tutto: altitudine, dislivello, piste stupende, lunghe, larghe, ripide, facili, variegate, neve impeccabile, impianti moderni ed efficienti e le montagne più belle del mondo. Certo il giornaliero sfora i 50€ ma ne vale assolutamente la pena.

Quanto a Arabba-Marmolada che dire? Località che strizza l'occhio a sciatori esperti. Le piste che scendono da Porta Vescovo sono bellissime, ripide e suggestive, spesso dure e ghiacciate perchè esposte a nord. Quelle verso Passo Campolongo decismante più semplici e più soleggiate. Da non perdere la risalita a Punta Rocca sulla cima della Marmolada: il panorama più bello delle dolomiti è qua. La discesa poi dai 3250m della cima ai 1450m di Malga Ciapela è leggendaria. Per arrivare in fondo servono gambe e fiato, ma è davvero tanta roba. Infine nota particolare per la discesa dal Sass Becè (al confine col Trentino, di là c'è Canazei): la conformazione della pista nella parte alta, fino ad arrivare al Passo Pordoi vi darà la sensazione di infrangere le leggi della fisica. Provare per credere. Fantastica.

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.