ZERMATT - Il 3S Matterhorn Glacier Ride sarà lussuoso e hi tech

14 Settembre 2018

Matterhorn Glacier Ride è la nuova funivia 3S firmata Leitner che dalla prossima stagione porterà gli sciatori sul Piccolo Cervino.

Si tratta di un impianto da record (la funivia trifune alle quote più elevate mai realizzata), un concentrato di innovazioni tecniche, di design e di lusso per una delle zone più amate e panoramicamente più intriganti delle Alpi.

Il viaggio per arrivate ai 3883 metri del Piccolo Cervino durerà 9 minuti e chi prenderà le 4 cabine speciali "Crystal ride" potrà godere di un'esperienza molto particolare. Tre minuti dopo la partenza, a 170 metri dal suolo, il pavimento in vetro prima oscurato diventa trasparente, permettendo una vista fantastica sulle rocce e il ghiaccio sottostante.

«Con le cabine Crystal ride offriamo ai nostri ospiti un’esperienza di viaggio totalmente nuova. Ora possono ammirare a 360 gradi il panorama alpino unico che circonda Zermatt»,spiega Sandra Stockinger, responsabile marketing di Zermatt Bergbahnen.

Tutte le cabine sono state disegnate da Pininfarina, sono super confortevoli grazie alle sedute particolarmente generose (28 posti) e rifinite con materiali di pregio come pelle e alcantara. Le 4 cabine speciali sono, in più, tempestate di cristalli Swarowsky e presentano sul soffitto luci led che richiamano un cielo stellato. Tutto questo farà verosimilmente del nuovo 3S di Zermatt un'attrazione davvero particolare anche per i turisti non sciatori.

Si tratta di un impianto con caratteristiche uniche in un angolo davvero suggestivo delle Alpi vallesane, vicinissimo al confine italiano. E tra i progetti dell'immediato futuro c'è infatti l'Alpine Crossing, una nuova funivia da Testa Grigia e il Matterhorn Glacier Paradise che consentirà anche a chi è sprovvisto di sci di muoversi tra Cervinia e Zermatt.

di Redazione DoveSciare.it
14 Settembre 2018

Località di cui si parla nell’articolo:

ZermattMatterhorn Ski Paradise

Articoli promozionali

Alpe Cimbra paradiso dell'outdoor

L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino si trasformano da mag... CONTINUA
Un pezzo di paradiso allo Sport Hotel Panorama

Alle porte delle Dolomiti di Brenta, sull’altopiano della Paganella, un luogo ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Comment

Come si fa a sostenere che questa è la funivia trifune più alta mai realizzata? Proprio nello stesso tratto, in parallelo, esiste una funivia a "va e vieni", anch'essa trifune, del 1979, con cabine da 100 posti, a cui la nuova viene affiancata per ammodernare il servizio e consentire un deciso incemento nella portata oraria, ma anche per consentire l'alternanza dei 2 impianti e fare con calma le manutenzioni, potendo contare su un 2° impianto (lì, il turismo c'è praticamente 12 mesi l'anno). L'unica differenza fra le 2 sta nella tipologia di impianto: una ha le 2 cabine classiche che fanno avanti e indietro, l'altra è a ciclo continuo, stile ovovia, ma entrambe si basano su 2 funi portanti e 1 traente. La vecchia ha 3 tralicci, tutti a valle del ghiacciaio, la nuova ne ha 2 a valle e 1 direttamente sul Piccolo Cervino, davanti alla stazione di arrivo.

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.