Sciare vista mare, splitboard sul monte Carcaraia (Alpi Apuane), video

14 Maggio 2021

Caracaraia TAmbura sci

Chi l'ha detto che a fine aprile sugli Appennini non c'è neve?

25 aprile, Alpi Apuane, la Carcaraia. Ovvero il versante nord della Tambura, uno dei grandi classici dello scialpinismo Apuano, a due passi dal mar Tirreno. Qui completato con lo splitboard dai Pellai Apuani, un gruppo di freerider toscani. Un itinerario che parte dalle cave di marmo tipiche di queste montagne, continua salendo con le pelli di foca e poi con i ramponi fino ai 1895 metri della cima del Monte Tambura. Qui si gode di un vista spettacolare che spazia tra mare e montagne. Il crinale che divide il versante nord da quello sud è lo spartiacque tra la montagna che si risveglia in primavera e quella che è ancora ricoperta da una spessa coltre di neve "salmastrosa".

 

 

"Non pensavamo di trovarla così carica di neve a fine Aprile, e poter fare snowboard su un'altro dei monti che vediamo tutti i giorni uscendo di casa, su di un ottimo firn, e con l'immancabile panorama sul mare, è stata un'altra esperienza indimenticabile - spiega Fede Romanello al corredo del video della spedizione - Neve e salmastro, un connubio che difficilmente si trova in Italia al di fuori delle Alpi Apuane. L'itinerario per raggiungere la vetta della Tambura è evidente, una volta raggiunta l'omonima cava passando per Vagli si sale attraverso il bosco per poi seguire gli avvallamenti del terreno fino a raggiungere la cresta finale, sci ai piedi finchè si riesce per poi proseguire coi ramponi. Raggiunta la vetta e goduto dell'incredibile panorama, le linee di discesa sono tante e tutte varie e divertenti".

di Redazione DoveSciare.it
14 Maggio 2021

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.