MARCHE - Frontignano, Bolognola, Monte Prata, una mozione per il rilancio post sisma

15 Ottobre 2017

© Fotografia - Seggiovia Saliere a Frontignano di Ussita


Nelle Marche si ragiona per il “Sostegno concreto per lo sviluppo turistico, economico e naturalistico dei bacini sciistici di Frontignano – Bolognola – Sassotetto - Monte Prata”.

Il sostegno arriverebbe attraverso fondi europei e offrirebbe una "boccata d'ossigeno" alle stazioni sciistiche colpite dal sisma dello scorso anno. Il tutto non sarebbe destinato esclusivamente allo sci ma più in generale alla valorizzazione turistica di un territorio montano splendido e che ora fatica dopo le devastazioni causate dal terremoto. Una mozione in questo senso è stata presentata dal capogruppo di Fratelli d'Italia Leonardi.

I problemi sono diversi, dalla strada distrutta che collega Castelsantangelo sul Nera a Monte Prata, alle strutture ricettive e agli impianti di risalita di Frontignano di Ussita, fino a un rilancio con ammodernamento degli impianti e strutture ricettive per Bolognola.

di Francesco Lovati
15 Ottobre 2017

Articoli promozionali

Alpe Cimbra paradiso dell'outdoor

L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino si trasformano da mag... CONTINUA
Un pezzo di paradiso allo Sport Hotel Panorama

Alle porte delle Dolomiti di Brenta, sull’altopiano della Paganella, un luogo ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.