FRIULI - Tutte le attività extra sci e gli appuntamenti per il Carnevale

07 Febbraio 2018


L'inverno in Friuli Venezia Giulia è entrato nel vivo: i comprensori sono innevati splendidamente, tutte le piste sono aperte e tanti sono gli appuntamenti anche per chi non scia.

Vi avevamo parlato delle ciaspole e delle tante possibilità che chi ama passeggiare nella natura può trovare sulle montagne friulane. Un altro modo per vivere la neve, che sta riscuotendo un grande riscontro, è con la fat bike. Tarvisio, Sella Nevea, Malborghetto Valbruna propongono escursioni accompagnate in fat bike su percorsi innevati adatte a tutti, a partire dai 14 anni in su. Si pedala per due ore su sentieri panoramici e in mezzo ai boschi. Per chi ha già una certa esperienza, Sutrio propone il suggestivo Zoncolan con la fat bike, praticabile tutti i giorni con l’accompagnamento di un maestro MTB.

“Al galoppo sulla neve” è invece un appuntamento dedicato agli appassionati dell'equitazione che qui si può praticare in un ambiente unico. Non mancano gli appuntamenti con la cultura e la storia, come nel caso delle visite Tarvisiano e Carnia – La Grande Guerra in montagna. Questa era zona di confine ai tempi della Grande Guerra e si può andare alla scoperta dei luoghi dove i nostri avi hanno combattuto in condizioni proibitive, tutti i sabati, fino a marzo, al Parco Tematico Grande Guerra "Abschnitt Saisera" di Valbruna oppure l’11 e il 18 febbraio partendo da Forni Avoltri lungo il Lago Volaia, con un itinerario che prevede l’uso delle ciaspole.

Non mancano poi le occasioni di abbandonarsi ai piaceri del wellness e della  gastronomia. Ad Arta Terme oltre al centro termale dove dedicarsi alla cura del proprio corpo, si tengono laboratori di cucina per andare alla scoperta e imparare, con la guida di chef locali, i piatti della tradizione carnica.

E' fittissimo, infine, il calendario di appuntamenti dedicati alle famiglie: a Tarvisio l’iniziativa Ciasporellando all’imbrunire, ogni martedì e giovedì pomeriggio prevede l'accompagnamento dei bambini alla scoperta delle racchette da neve, mentre a Ravascletto si passeggia sul sentiero degli “Sbilf”. Il 14 febbraio a Forni di Sopra i più piccoli possono fare una passeggiata con l’asinello Biagio. A Paluzza invece i bimbi possono avvicinarsi allo sci di fondo e al biathlon nella Carnia Arena di Forni Avoltri. E ancora, nessun bimbo resisterà alla Pony Club di Arta Terme, un maneggio dove nei weekend si imparano a conoscere i cavalli e si fanno le prime cavalcate in una struttura al coperto.

E questo è periodo di Carnevale, e allora appuntamento per il 12 febbraio a Forni di Sopra con la Caccia al tesoro naturalistica e il 13, al Museo di Tolmezzo, per far scoprire ai bambini dai 5 ai 12 anni miti e leggende del carnevale in Carnia.

di Andrea Greco
07 Febbraio 2018

Articoli promozionali

Alpe Cimbra paradiso dell'outdoor

L’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino si trasformano da mag... CONTINUA
Un pezzo di paradiso allo Sport Hotel Panorama

Alle porte delle Dolomiti di Brenta, sull’altopiano della Paganella, un luogo ... CONTINUA

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.