MAJELLETTA - Il WWF è contrario al collegamento con Passo Lanciano

27 Ottobre 2020


Si parla ormai da anni di un collegamento tra le ski area di Passo Lanciano e Majelletta, in Abruzzo. Il progetto da oltre 20 milioni di euro è stato approvato in Regione nei mesi scorsi e prevederebbe una seggiovia ad ammorsamento automatico e varie opere accessorie, tra cui un rinnovato sistema di innevamento programmato.

Come sempre accade quando si parla di un'opera di sviluppo impiantistico le associazioni ambientaliste sono contrarie. In questo caso è intervenuta la sezione abruzzese del WWF.

  "Il rilancio della montagna non passa da nuovi impianti sciistici. Venti milioni e 200 mila euro, incrementabili con eventuali capitali privati, impegnati per la realizzazione di una seggiovia per collegare Passolanciano con l'area di Mammarosa; tre stazioni, una nei pressi dello stazzo di Roccamorice che apre un nuovo punto di accesso al comprensorio dal versante Pescarese; un impianto di innevamento, costituito da bacini di accumulo e reti tecnologiche e il recupero di alcuni edifici presso la zona di Passolanciano: interventi sui quali Wwf è già intervenuto in passato, sottolineando l'impatto devastante che alcune opere in progetto, in particolare le nuove piste, l'accesso da Roccamorice e i bacini per l'innevamento, andrebbero a creare sugli ecosistemi di pregio come i prati sommitali della Majella nel Parco Nazionale".

Come sempre, la ricetta alternativa allo sviluppo di impianti di risalita e piste da sci è piuttosto vaga e consisterebbe in questo caso in "interventi e linee di programmazione e di investimento legate all'unico bene certo di questi territori: l'attrattività ambientale che peraltro può portare turismo tutto l'anno".

di Redazione DoveSciare.it
27 Ottobre 2020

Località di cui si parla nell’articolo:

Passo Lanciano - Majelletta

Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.