Saslong - Val Gardena

Come arrivare

Da Santa Cristina si prende la telecabina Saslong e subito dopo la seggiovia esaposto coperta Sochers - Ciampinoi sino a 2254 m. La pista inizia proprio alla sinistra della stazione di arrivo della seggiovia.

Descrizione

La pista Saslong è una pista famosissima che scende sino a Santa Cristina, nel cuore della Val Gardena. Tutti gli anni, a dicembre, vi si svolge la gara di Coppa del Mondo di discesa libera. La pista inizia dal Ciampini con un breve falsopiano che taglia orizzontalmente la cresta della montagna. Giusto il tempo per guardare le montagne circostanti e osservare il primo muro della pista proprio lì sotto ed ecco che si comincia a fare sul serio. La pista si allarga sensibilmente e la pendenza diventa elevata. Ci si può divertire qui...

La prima parte della pista si adagia sul pendio della montagna in un'area sprovvista di vegetazione. Il Sasso Lungo vigila maestoso alla sinistra. La seconda parte della pista si immette in un fitto bosco di conifere. Facciamo però un passo indietro e torniamo dove ci eravamo lasciati. Finito il muro inizia un tratto di pista piuttosto lungo e poco impegnativo che continua sino alla partenza della seggiovia esaposto. La pista sino a questo punto aveva seguito la linea della seggiovia e l'aveva attraversata due - trecento m prima dell'arrivo. S'incomincia a vedere qualche albero, poi qualche casa. Il bosco diventa più fitto e la pista punta verso sinistra. Una serie di muri molto emozionanti filano ora verso destra ora verso sinistra. Gli sciatori possono ammirare da qui la parte bassa della Val Gardena e i paesi di Santa Cristina e Ortisei. La pista è interamente dotata di innevamento artificiale, è molto larga e separata dal bosco dalla rete. Tuttavia nel corso della giornata tendono ad emergere gobbe e lastre di ghiaccio a causa dell'alto numero di passaggi e della difficoltà della pista stessa. Consigliamo quindi di percorrerla nelle prime ore del mattino. Torniamo alla pista. Ora la pista gira verso sinistra e altri muri attendono sino all'ultimo tratto che vira invece verso destra. Questa parte è piuttosto odiosa per la verità perchè stretta e piuttosto tecnica. Questo crea inevitabili rallentamenti e un fastidioso affolllamento della pista. Ma eccoci arrivati.

Informazioni

Località: Santa Cristina
Val Gardena
Quota di arrivo: 1450 m
Quota di partenza: 2254 m
Tipo pista: Coppa del mondo
Livello: Difficili
Innevamento artificiale:

Articoli promozionali

Scia in Trentino a prezzi imbattibili

Anche quest'anno tornano in Valsugana & Lagorai le settimane bianche low cos... CONTINUA
Godetevi esperienze indimenticabili a 3 Cime / 3 Zinnen Dolomiten

Cinque montagne, ognuna con il proprio carattere unico. I nostri impianti di ris... CONTINUA
Fiemme-Obereggen, sci giorno e notte

Chalet di vetro e legno, terrazze assolate. Piste che sfiorano scenari rocciosi ... CONTINUA
CheckYeti: Trovare la migliore scuola di sci non è mai stato così facile

Le lunghe code davanti all'ufficio della scuola di sci e i corsi di sci al compl... CONTINUA
Paganella - Sciare con vista

PAGANELLA SKI, APERTURA 1° DICEMBRE La Skiarea Paganella apre il 1° dicembr... CONTINUA
RICOMINCIA LA STAGIONE SCIISTICA, RIPARTI CON SNOWIT

Snowit è tutto quello che ti serve in montagna: skipass, noleggio attrezzatura,... CONTINUA

Video

Cartina

Comments

Commento

A PENSARE CHE ALCUNI LA PERCORRONO A 150 KM MI VENGONO I BRIVIDI ...LA MADRE DELLA DISCESA LIBERA .QUASI SEMPRE GHIACCIATA O COMUNQUE CON NEVE DURA .PIENA DI MURI E DI CURVE IN MEZZO AL BOSCO ...IL CUORE DELLA GLORIOSA VAL GARDENA (A S CRISTINA PRECISAMENTE ).ALL'ARRIVO VI è IL TABELLONE DELLA COPPA DEL MONDO ..PECCATO PER L'ULTIMA PARTE SEMPRE CARATTERIZZATA DA BRUTTA NEVE ...BUONA SCIATA A TUTTI

Commento

Emozione travolgente affrontarla di prima mattina quando gli impianti non sono ancora aperti,uscendo dall'hotel socher,magari dopo una leggera nevicata.le prime tracce sono le tue.una discesa da brividi

Commento

Emozione allo stato puro , adrenalina a mille per noi poveri mortali mentre i nostri campioni scendono a uovo . Il salto delle gobbe di cammello in televisione sembra un saltino , poi sciandoci ti rendi conto della distanza tra una gobba e l'altra e dici " ma quanto tempo stanno in aria" ? . Bellissima !!!!

Commento

il 28/02/2012, si è verificato un terribile incidente sulla Saslong tra 2 sciatori. Se qualcuno ha visto qualcosa, è importante che ci dia una mano e dica cos'ha visto. grazie infinite.

Commento

ci ho sciato subito dopo la gara. E' pazzesco!!! uno strato di ghiaccio vetroso dove gli uomini jet scendono a velocità incredibili. che figata ragazzi!!!! E' come avere una maxi moto sotto al sedere, non puoi non correre

Commento

La Signora della discesa libera
solo percorrendola ti rendi conto a che velocità vanno i campioni professionisti.
La si può fare tranquilla e godersi il panorama della Val Gardena oppure un pò più spediti e godersi la larghezza, i curvoni. Poi...arrivi alle famose gobbe e pensi "se ne passano due con un salto, a quanto vanno?". Fatto l'ultimo tratto, più stretto, e passato sotto lo striscione di arrivo della gara è impossibile non esclamare un wow!!!!!

Commento

Il post "28/02/2012" è esplicativo. Qualcuno, non tanti per la verità, ma sempre troppi si lasciano prendere dall'entusiasmo e ti sfrecciano accanto come se fossero in gara. Non è questione di essere in grado, perfino un discesista mondiale non oserebbe tanto in una pista aperta al pubblico.
Non è una pista "nerissima" gli ampi spazi e alcuni tratti meno pendenti invitano alla velocità fino a perdere il controllo. Dunque calma e gesso.

Aggiungi un commento