Grigioni | Svizzera

Diavolezza - Bernina


Voto medio: 3.5 (34 voti)  

Secondo la leggenda una bellissima fata viveva sui monti tra Chapütschöl e Munt Pers. Alcuni cacciatori la videro e cercarono sempre più insistentemente di seguirla nei suoi spostamenti sino al suo castello tra le rocce mentre lei era protetta da un branco di camosci. Tuttavia i cacciatori si perdevano nella zona del Munt Pers (montagna persa) e non facevano più ritorno a casa. Anche ad Aratsch toccò la stessa sorte e ogni sera che si trovava sul Bernina sentiva un triste grido: "Mort ais Aratsch" (Aratsch é morto). Da qui il nome dell'alpe a valle del Bernina (Alp Morteratsch).

Al di là della leggendaria bellezza della fata, le montagne del Diavolezza sono davvero belle con maestosi ghiacciai. La stazione a valle è sulla strada del Passo del Bernina raggiungibile da Pontresina con l'auto, bus, ferrovia; da Tirano, dall'Italia. Due funivie salgono in quota dal fondovalle coprendo un dislivello di 800/900 metri. Una sale verso il Diavolezza a 2975 m, mentre l'altra verso il Piz La...

Secondo la leggenda una bellissima fata viveva sui monti tra Chapütschöl e Munt Pers. Alcuni cacciatori la videro e cercarono sempre più insistentemente di seguirla nei suoi spostamenti sino al suo castello tra le rocce mentre lei era protetta da un branco di camosci. Tuttavia i cacciatori si perdevano nella zona del Munt Pers (montagna persa) e non facevano più ritorno a casa. Anche ad Aratsch toccò la stessa sorte e ogni sera che si trovava sul Bernina sentiva un triste grido: "Mort ais Aratsch" (Aratsch é morto). Da qui il nome dell'alpe a valle del Bernina (Alp Morteratsch).

Al di là della leggendaria bellezza della fata, le montagne del Diavolezza sono davvero belle con maestosi ghiacciai. La stazione a valle è sulla strada del Passo del Bernina raggiungibile da Pontresina con l'auto, bus, ferrovia; da Tirano, dall'Italia. Due funivie salgono in quota dal fondovalle coprendo un dislivello di 800/900 metri. Una sale verso il Diavolezza a 2975 m, mentre l'altra verso il Piz Lagalb a 2959 m. Una seggiovia quadriposto coperta serve l'area sciistica del Diavolezza e 2 manovie a bassa quota completano la dotazione di impianti.

Le due zone sciistiche (Diavolezza e Lagalb) sono collegate tramite manovia in una direzione e tramite skibus nell'altra. Il Piz Bernina con i suoi 4'049 m è la montagna più alta dei Grigioni e la discesa non battuta sul ghiacciaio Morteratsch/Isla Persa è la più lunga e suggestiva dell’Engadina. Lagalb ha delle piste per lo sci alpino piuttosto tecniche (2 nere e 4 rosse) ed è quindi solo adatta per gli sciatori esperti e freeriders. Da non perdere lo sci al chiaro di luna, con la "Glüna Plain".

Nel comprensorio di  Sankt Moritz oltre Diavolezza, troviamo Corviglia, la skiarea più grande, e Corvatsch di dimensioni intermedie.

continua a leggere

7 impianti

2 funivie
1 seggiovie
2 skilift
0 cabinovie
0 funicolari
0 tapis roulant

3066

2093

Ultimo aggiornamento 22 Luglio 2018

Impianti aperti
1 su 7

Piste aperte
0km su 9
Dettagli

Piste facili:
0 piste - 0 km
Piste medie:
6 piste - 20 km
Piste difficili:
3 piste - 11 km
Piste facili:
0 piste
Piste medie:
6 piste
Piste difficili:
3 piste
dom pioggia debole -0-3
lun nubi sparse 0-5
mar poco nuvoloso -5-8
mer sereno -3-7
gio poco nuvoloso -0-7
ven sereno -0-6
sab sereno -1-8
Dettagli

DIAVOLEZZA - BERNINA
Webcam

Foto di Diavolezza - Bernina

Fotogallery Diavolezza - Bernina

Video di Diavolezza - Bernina

Video di Diavolezza - Bernina

Comments

Commento

Piccolo comprensorio di alta quota ideale per le sciate di fine stagione, meno adatto a quelle in pieno inverno. Piste non particolarmente numerose ma lunghe. Skipass un po' caro per il pubblico italiano.

Aggiungi un commento

Discussioni su Diavolezza - Bernina